guaraldi editore

Laboratory for a new book economy

Genere:Storia filosofia religione  anteprimaAnteprima
Curatore:Mario Guaraldi, Loris Pellegrini
Titolo:

Federico Fellini La mia Rimini

 

È un libro che parte da lontano.
Renzo Renzi ne fece un capolavoro ai tempi in cui riuscì nell’impresa, per come si svolse l’accerchiamento, di indurre Federico Fellini ad accettare e a sottoscrivere La mia Rimini. Poi, Mario Guaraldi ne ha raccolto il bandolo, e il lascito, per riproporre la più amorevole, e ormai indissolubile, delle ricomposizioni. Alla quale ho dedicato qualche pagina introduttiva, e qualcuna di più in conclusione.
Raramente ho visto rispettata a tal punto una vecchia regola dell’editoria come qui, nel caso di Guaraldi: non tornare su un libro per ricavarne una specie di calco, ma farlo rivivere aggiungendogli l’estro di una diversa leggibilità, senza voler prendere il posto di nessuno e di nulla.
Ed ecco il libro, un nuovo, un altro libro: Mario Guaraldi e Loris Pellegrini hanno riletto, arricchito, rimontato, il vecchio, glorioso volume, dispiegandone la materia secondo ciò che un testo del genere lascia fatalmente inconcluso, e disposto secondo un altro criterio, avendo dietro una loro intenzione e, davanti, il vuoto dovuto agli anni ancora da venire.
Esso riappare a quattordici anni dalla morte del regista in una nuova edizione aggiornata e multilingue non mettendosi al centro di una ennesima celebrazione, ma riassumendole tutte nella scelta di questa dimensione poligrafa, e a grand’angolo, che ricrea, mettendole in una nuova luce, tutte le tracce di quell’opera straordinaria che fu la vita stessa dell’amico indimenticato, oltre che dell’artista memorabile.
Non so quanto sia possibile, in pochi cenni, interpretare il senso di quanto è andato via via accumulandosi nei continui aggiornamenti dei ricordi; un libro di tale complessità – inventiva, concettuale, sistematoria – non si apparenta a nessun altro proprio fra la valanga di testimonianze rese da una folla di giornalisti, scrittori e studiosi alla memoria del grande artista riminese; ma credo che Federico, per come ne ricordo i gusti e gli umori, al di là di un’autentica o teatrale riluttanza a vedersi interpretato, non si lagnerebbe del modo e della misura qui usati, ancora una volta, per essere più vicini alla sua personalità.
Un libro, dunque, su Federico Fellini, per giunta firmato da lui, che ne è il vero autore, e rimesso ulteriormente a nuovo con un restyling di fresca, laboriosa, intelligente fattura.
Guaraldi lo ha fatto, credo, nell'idea di giovare soprattutto ai giovani, centrando un difficile obiettivo combinatorio: Fellini e la sua Rimini, e poi la vita, il cinema, il genio...
Sergio Zavoli
N.B.: Il download del "PDF sola lettura", a causa del peso elevato (400 pagine con migliaia di fotografie), è stato ripartito in più file nel sito dedicato a Fellini. I lettori potranno pertanto visualizzare in anteprima una parte dei contenuti e se lo desiderano ordinare i PDF dei singoli capitoli.

Data di pubblicazione:

settembre 2007

Pagine:

400

 
Dimensioni:

25 x 32 (cm)

Rilegatura:

cartonato

 
seleziona il formato