guaraldi editore

Laboratory for a new book economy

Genere:Linguistica e comunicazione  anteprimaAnteprima
Autore:Claudio Venturi
Titolo:

Professore, permette...?

Sottotitolo:

Indagini sui libri al di sopra di ogni sospetto: i testi delle scuole medie superiori

 

Professore permette? Parliamo dei «suoi» libri. I libri più diffusi ma anche gli unici mai recensiti, i libri forzatamente più letti perché «democraticamente» obbligatori, ma mai svelati fino in fondo. Puntellati dai nomi dei loro estensori, più o meno autorevoli, ma tutti partecipi allo sforzo di salvare un «prodotto», questi libri nella sostanza non sono scalfiti dal corso degli avvenimenti umani anche se si presentano con tutti gli orpelli e i pedigree di un «prodotto di mercato». Né alle leggi di mercato si sottrae la sacra Vestale, l'«ideologia», che è data alla luce, dati i tempi, attraverso un parto indolore: un po' di rughe crociane, qualche ruggito contestatore, un disincantato occhio marxista e le mani giunte a ricordo dell'integralismo cattolico. Un bazar di ideologie per un prodotto da bazar, con tanto di strumentalizzazione (di persuasione coercitiva) dello studente consumatore non committente, ignorato da autori e editori, considerato solo come numero di adozioni, non come essere critico, erede della scienza trasmessa dai padri. Scienza che rimane fuori dai decrepiti portoni della Scuola poiché come tutti i salmi finiscono in gloria, così tutti i discorsi sulla società e la cultura di questa società finiscono col rivelarsi impotenti di fronte a un istituto che ha bandito l'esercizio critico proprio deII'«uomo» per trasformarsi in una catena di montaggio di robot più o meno saccenti. Stiamo parlando ancora della scuola: ché l'analisi dei suoi testi, se impietosa, capace di strappare veli e distruggere miti, servirà a scavare in quella crisi di cui rifiuta di prendere atto.

Data di pubblicazione:

aprile 1973

Pagine:

235

 
Rilegatura:

brossurato

 
seleziona il formato