guaraldi editore

Laboratory for a new book economy

Genere:Linguistica e comunicazione Arte musica spettacolo  anteprimaAnteprima
Curatore:Daniele Del Giudice
Titolo:

La parola nel pugno

Sottotitolo:

Teatro politico di Nuova Scena

 

Un libro come questo è importante. È un libro costruito senza trionfalismi che ci offre testimonianza di un lavoro culturale, di un lavoro teatrale che ha lasciato tracce e segni della sua esistenza. Sono frammenti e reperti raccolti in cento luoghi della provincia italiana dove per una sera alcune decine o centinaia di persone hanno discusso insieme. E ciò dimostra che quando si offre alla gente — operai, contadini, studenti, ceto medio — la possibilità di parlare, la gente parla, si esprime. E non si limita a discutere, ma impara a «ragionare», cioè a fare delle analisi sulla propria condizione. Questo è ciò che il teatro, l'azione culturale, possono dare. Tra il tutto e il il nulla di certe trionfalistiche e apocalittiche! discussioni di questi anni sulla funzione del teatro, ecco una misura del possibile, qui e era. Il teatro non può essere la rivoluzione e, forse, nemmeno ia premessa della rivoluzione, ma può essere, più modestamente, uno strumento che contribuisce, attraverso la discussione comune che riesce ad avviare, alla presa di coscienza, cioè alla messa in situazione di se stessi con il mondo che ci circonda. Non è poco. In un tempo di grida e di silenzi che si rimandano riciprocamente le proprie impotenze un teatro che animi la discussione che abitui all'uso della parola è già un mezzo per comunicare e quindi capire, organizzare  lottare insieme.

Data di pubblicazione:

ottobre 1972

Pagine:

206

 
Rilegatura:

brossurato

 
seleziona il formato